Profibus Logo
ITALY
 
 

PROFIBUS e PROFINET Italia - P.I. ha stretto partnership e rapporti di collaborazione con diversi soggetti del mondo dell'automazione industriale.

Associazioni:

AIS - ISA

ANIPLA

CLUI EXERA  

Professionisti:

Evaldo Bartaloni 

Prof.ssa Micaela Caserza Magro

Prof. Paolo Ferrari

Prof.ssa Alessandra Flammini 

Dott. Christian Gemke

Prof. Frithjof Klasen

Prof. Paolo Pinceti 

Prof. Emiliano Sisinni

Prof. Stefano Vitturi  

Associazioni

AIS - ISA

AIS (Associazione Italiana Strumentisti) è un'associazione senza fini di lucro che si propone l' accrescimento e la diffusione di nozioni relative a strumenti e sistemi di misura e controllo attraverso convegni, seminari e pubblicazioni.

ISA Italy Section è la sezione italiana dell’ISA-The Instrumentation, Systems and Automation Society che conta circa 40.000 soci, professionisti che operano nel settore della strumentazione e del controllo di processo. Scopo dell’associazione è offrire agli iscritti un continuo aggiornamento professionale tramite la rivista INTECH, organizzando corsi, convegni e giornate di studio ed assicurando l’accesso agli Standard ISA, riferimento mondiale del settore.  

up

ANIPLA

Costituita il 20 febbraio 1956, ANIPLA (Associazione Nazionale Italiana per l'Automazione) è un’associazione no-profit che si propone di favorire e divulgare in Italia la conoscenza, lo studio e l'applicazione dell'Automazione, considerandola nei suoi aspetti tecnologici, economici e sociali.

Nel 2009 il consorzio ha stretto con ANIPLA un accordo di collaborazione  per promuovere e migliorare lo scambio di conoscenze e d'esperienze nel settore dell'automazione industriale e del controllo di processo, in particolare per quanto concerne le tecnologie innovative.

up

CLUI - EXERA

Il CLUI - Club Utilizzatori Italiani – raggruppa le aziende italiane iscritte all’EXERA, associazione francese di end user di automazione. L’EXERA fa parte dell'EWE, il consorzio delle tre Associazioni: E.I. - Evaluation International (Inghilterra), WIB (Olanda) ed EXERA (Francia), nelle quali sono consociate circa 70 fra le maggiori aziende europee che utilizzano apparecchiature di automazione e controllo nei loro impianti industriali.

Nel 2009 il consorzio ha siglato un accordo con CLUI EXERA per promuovere lo scambio di conoscenze e di esperienze nel settore dell'automazione industriale.

up

Professionisti

Evaldo Bartaloni

Ha lavorato in ENEL fino al 2006, facendo parte di ENEL Ricerca dal 1991, dove si è occupato di reti e dei vari protocolli di comunicazione e controllo e di diagnostica predittiva. Dal 2000 si occupa di automazione industriale con tecnologia bus e dal 2007 è direttore tecnico di CLUI - EXERA, parte di EWE, consorzio delle tre associazioni E.I. (Evaluation International - Inghilterra), WIB (Olanda) ed EXERA. Dal 2007 si occupa di consulenza e formazione.

up

 

Prof.ssa Micaela Caserza Magro

Micaela Caserza Magro è ricercatrice presso l’Università di Genova, Facoltà di Ingegneria, dove si occupa di sistemi di automazione integrati e di comunicazione industriale. Le sue ricerche riguardano inoltre la definizione di tecniche per la manutenzione preventiva-predittiva a partire dai dati provenienti dal campo.
Micaela è membro del CEI SC65B, del CEI SC65C e segretaria del IEC WG6, sui sistemi di automazione. Dal 2008 partecipa ai lavori normativi per la stesura della nuova IEC 62603 “Industrial Process Control Systems – Guidelines for evaluating the performances of Process Control Systems”.

 up

Prof. Paolo Ferrari

Paolo Ferrari è ricercatore presso l’Università di Brescia, dove si occupa di sistemi di elaborazione delle informazioni di misura provenienti da sensori, di reti di sensori (wired a wireless) e sistemi di comunicazione industriale.
Dal 2004 è operativo all’interno del Centro di Competenza PROFIBUS e PROFINET di Brescia come esperto accreditato PROFIBUS International. In questo ambito le sue attività riguardano la verifica/certificazione di installazioni PROFIBUS e PROFINET, lo sviluppo di nuovi dispostivi PROFIBUS e PROFINET e l’insegnamento nei corsi formazione certificati. Paolo Ferrari partecipa ai lavori di PROFIBUS International come membro del TC1-WG9, il gruppo che stabilisce gli standard di qualità dei centri di formazione PROFIBUS e PROFINET.
Paolo Ferrari è anche membro CEI TC65C e fa parte del gruppo di lavoro internazionale IEC TC65C MT9 che si occupa degli standard IEC 61158 e IEC61784 sui bus di campo.

up

Prof.ssa Alessandra Flammini

La prof.ssa Alessandra Flammini è docente del Dipartimento di Elettronica per l'Automazione dell'Università degli Studi di Brescia ed è inoltre la responsabile dei laboratori didattici di Elettronica. Le sue attività di ricerca, portate avanti insieme a tre ricercatori e ad alcuni studenti di dottorato, si concentrano sulla strumentazione numerica, i sensori intelligenti, le reti di sensori e le comunicazioni industriali, cablate e wireless.

up

 

Dott. Christian Gemke

Christian Gemke ha conseguito un diploma di laurea in Automation Technology e un Master of Science in Ingegneria Elettronica. Lavora da più di 10 anni per Phoenix Contact in Germania nei campi del Project Management e del Product and Technology Management. Mr. Gemke è un membro del gruppo IO-Link fin dal suo inizio e sta conducendo il gruppo di marketing all’interno dell’organizzazione PNO tedesco.

  up

Prof. Frithjof Klasen

Frithjof Klasen è Direttore dell’ “Institute  for Automation & Industrial IT” presso l’Università di Scienze Applicate di Colonia ed è anche capo del Centro di Competenza AIT per PROFINET. Da aprile 2011 è membro direttivo di PROFIBUS Nutzerorganisation e V. (PNO), la RPA tedesca.
Ha portato avanti numerosi progetti riguardanti l’automazione nel settore automotive, sia in Germania che all’estero. Tra questi, progetti con Audi, Daimler e Volkswagen. Le sue ricerche sono focalizzate sul testing e sulla diagnostica PROFINET, compresa la security industriale.

  up

Prof. Paolo Pinceti

Laureato in Ingegneria Elettrotecnica, ha conseguito il dottorato di Ricerca in Ingegneria Elettrica presso l'università di Genova, dove oggi insegna. Negli anni '90 è stato coordinatore nazionale del consorzio Worldfip, esperienza che lo indirizza verso tematiche di comunicazione e integrazione dei sistemi di automazione. Oggi è il responsabile del Laboratorio MaiLab (Misure e Automazione per l'Industria), unità di ricerca del DIE (Dipartimenti di Ingegneria Elettrica); è membro GMEE (Gruppo Misure Elettriche ed Elettroniche), membro attivo di CEI, CT57 e CT65, nonchè delegato italiano in TC65 di IEC. E' inoltre Student Advisor di ISA, avendo attivato un ISA Student Groupmpresso la Facoltà di Ingegneria di Genova.

up

Prof. Emiliano Sisinni

Emiliano Sisinni lavora presso l’Università di Brescia dove attualmente è Ricercatore nel settore Elettronica. Il filone di ricerca principale è lo sviluppo e l’analisi delle prestazioni delle reti di comunicazione per applicazioni industriali, sia cablate che wireless. In particolare, per quanto riguarda i “wireless fieldbus”, ha come obiettivo la standardizzazione dei protocolli, l’aderenza al determinismo e l’ottimizzazione dell’efficienza energetica.
Dal 2008 fa parte del Sottocomitato 65C (Comunicazioni Digitali per i sistemi di controllo), del Comitato 65 (Controllo e misura nei processi industriali), del CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano) e partecipa a livello internazionale alle attività dell’IEC (International Electrotechnical Commission) nei comitati IEC65C WG16 e IEC65C WG17 suisistemi di comunicazioni industriali wireless.

 up

Prof. Stefano Vitturi

Stefano Vitturi è ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di Elettronica e di Ingegneria dell'informazione e delle Telecomunicazioni (CNR-IEIIT, Unità Staccata di Padova) e docente dei corsi di Automazione Industriale e Reti di Comunicazione Industriali all'Università di Padova.
Le sue attività di ricerca riguardano principalmente le reti di comunicazione industriali. In tale ambito, Stefano Vitturi si occupa di misure di prestazioni, modellistica e progettazione di protocolli di comunicazione

up